Your browser does not support Javascript

Languages

2 febbraio, Precisazioni di OGS in merito al servizio televisivo di Ambiente Italia

In merito a quanto riportato nel corso della trasmissione “Ambiente Italia” andata in onda su Rai3 sabato 29 gennaio, OGS ci tiene a fare alcune precisazioni. 

OGS non conduce ricerche di idrocarburi e non ritiene che esistano “ingentissime riserve” di gas nell’Adriatico, come riferito dalla conduttrice della trasmissione.

Le ricerche OGS in Adriatico per cui i ricercatori hanno rilasciato le interviste riguardano le emissioni di gas sul fondale del Mare Adriatico e la loro origine profonda. I risultati di tali studi sono stati pubblicati su due riviste internazionali, di cui si forniscono i riferimenti qui di seguito. Le ricerche condotte non avevano l'obiettivo di identificare nuovi giacimenti di idrocarburi e non consentono in alcun modo di esprimere pareri sulla loro esistenza, come si evince dalle interviste dei ricercatori OGS nel servizio.

Per maggiori informazioni sull’argomento si prega di contattare l’ufficio stampa di OGS. 

 

 

Bibliografia di riferimento:

Donda F., Civile D., Forlin E., Volpi V., Zecchin M., Gordini E., Merson B., De Santis L., 2013. The northernmost Adriatic Sea: a potential location for CO2 geological storage? – Marine and Petroleum Geology, 42, 148-159.

Donda F., Forlin E., Gordini E., Panieri G., Buenz S., Volpi V., Civile D., De Santis L., 2014. Deep-sourced gas seepage and methane-derived carbonates in the Northern Adriatic Sea. Basin Research, 27, 531-545.