Your browser does not support Javascript

Languages

user_bar_menu

28 febbraio, OGS a bordo della spedizione della nave da ricerca tedesca Maria S. Merian

Partirà domani la missione di OGS a bordo della nave da ricerca tedesca Maria S. Merian che vedrà i ricercatori impegnati nel Mar Mediterraneo fino al 3 aprile. 

La missione prende il via da Heraklion in Grecia e arriverà dopo più di 30 giorni di navigazione a Cadice in Spagna. L'obiettivo è di approfondire gli aspetti legati alla circolazione, all'idrografia e alla biogeochimica del Mediterraneo e valutare l'andamento nel tempo dei parametri analizzati. Per fare questo i ricercatori italiani, tedeschi graci e spagnoli a bordo, tra i quali Vanessa Cardin, Giuseppe Civitarese, Maria Del Mar Chaves Montero e Lidia Urbini dell'OGS, raccoglieranno un grande numero di dati, tra i quali parametri fisici, chimici e biologici dell'acqua, grazie a strumenti come ad esempio sonde CTD, e prelevando direttamente campioni d'acqua lungo la traversata. 
 
La possibilità di effettuare valutazioni (e previsioni) dei trend sul lungo periodo permetterebbe di definire un quadro più preciso dello stato delle acque del Mediterraneo.