Your browser does not support Javascript

Languages

Ambiente e clima

Ambito scientifico

L’analisi dei cambiamenti globali, che comprende lo studio dei processi interattivi tra clima e ambiente, rappresenta una grande sfida a livello mondiale per la comunità scientifica di questo secolo. La tematica “ambiente e clima” rientra infatti nelle priorità dei principali documenti strategici e di programmazione della politica europea per la ricerca (ERA, Europe 2020) ed è tra le priorità nazionali di ricerca e sviluppo di rilevanza strategica del Programma Nazionale della Ricerca 2011-2013.

La ricerca svolta da OGS si sviluppa in maniera interdisciplinare attraverso l’analisi dello stato attuale dell’ambiente, la conoscenza della sua evoluzione nel passato e la costruzione di possibili scenari futuri, alla luce delle perturbazioni antropiche e delle modificazioni naturali e socio-economiche. Per questo tipo di indagini OGS, unico in Italia, dispone di reti di misura e di monitoraggio ambientale, decennali e di dati a scala geologica. La ricerca svolta da OGS è mirata alla comprensione dei cambiamenti climatici sia attuali che passati, e in particolare del loro impatto sugli ambienti ed ecosistemi marini (variazione del volume dei ghiacci, aumento della temperatura del mare, acidificazione del mare, variazione del ciclo del carbonio) sia a scala globale che regionale (es. Mediterraneo, aree Polari). OGS pone particolare attenzione all’analisi della variabilità ambientale a scala decennale, rilevante per le sue ricadute socio-economiche, ed utile nella formulazione di misure di mitigazione e di adattamento.

OGS opera nel campo della ricerca climatica ed ambientale mediante sviluppo di tecnologie, monitoraggio, modellazione numerica e raccolta ed interpretazione di dati a scala regionale e globale, con priorità all'Area Mediterranea e alle Aree Polari, dalla piattaforma al mare profondo, con particolare attenzione alle zone costiere, e studiando entrambe le componenti del sistema: la componente idrosfera e la componente geosfera, attraverso progetti specifici, ma anche attraverso progetti integrati (es. progetto bandiera RITMARE).

 

Impatto socio-economico

Lo studio dei cambiamenti globali, che comprende l’analisi dei processi interattivi tra clima e ambiente, è un’attività universalmente ritenuta di elevatissimo impatto sociale ed economico, la cui quantificazione in termini di costi è oggetto di grande dibattito.

La ricerca ambientale OGS, e l’attività di monitoraggio ambientale, contribuiscono indiscutibilmente a colmare il deficit di conoscenza che impedisce ai modelli di previsione climatica di raggiungere un accettabile livello di affidabilità. La ricerca OGS inoltre contribuisce fortemente alla definizione della vulnerabilità degli ambienti naturali al cambiamento. La modellazione numerica sviluppata in OGS infine contribuisce alla formulazione di scenari futuri utili per la pianificazione delle attività economiche da parte delle amministrazioni pubbliche, a livello locale, nazionale, ed europeo, per la definizione di misure di mitigazione e per l’analisi di sistemi integrati socio-economici-ecologici.

Di estrema utilità sociale sono i servizi resi al sistema della Protezione Civile nazionale e regionale, che riguardano lo stato del mare alla bocca dei fiumi durante eventi alluvionali, la previsione della circolazione marina in caso di episodi di inquinamento e/o incidenti nella navigazione, gli interventi sul territorio e in ambiente marino in caso di emergenza (fast response missions) per misure geodetiche, topografiche, batimetriche.