Your browser does not support Javascript

Languages

Ricerca OGS trova nell’Artico l’evidenza dell’intenso scioglimento della calotta polare che ha causato il brusco innalzamento dei mari tra 15.000–14.000 anni fa

I ricercatori dell’Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale (OGS) hanno trovato per la prima volta nei registri geologici delle aree polari l’evidenza scientifica di questo imponente evento.

 

Precedenti ricerche condotte nei mari tropicali avevano registrato un importante innalzamento del mare (20 metri nell’arco di soli 340 anni) avvenuto tra 15.000–14.000 anni fa, che aveva sommerso le scogliere coralline.

 

Il gruppo di ricerca coordinato da Michele Rebesco e Renata G. Lucchi si è spinto nelle zone artiche, a bordo della nave OGS Explora e di altre navi da ricerca internazionali, ed è riuscito a ricostruire con accuratezza gli eventi estremi di scioglimento dei ghiacciai artici avvenuti nel passato attraverso indagini oceanografiche, geofisiche e geologiche.

 

Attraverso le campagne oceanografiche, il team OGS è riuscito ad individuare il deposito sedimentario che testimonia un imponente fusione glaciale ed associarlo all’evento descritto ai tropici attraverso datazioni radiometriche. I dati raccolti indicano con chiarezza che tale evento ebbe un forte impatto ambientale e climatico sulle masse d’acqua e sulla stabilità dei margini artici.

 

Le ricerche sono state condotte nell’ambito del Progetto ARCA (ARctic: present Climatic change and pAst extreme events), finanziato dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, che ha visto impegnati il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), in qualità di coordinatore, l’Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale (OGS) e l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) con l’obbiettivo di comprendere meglio i meccanismi che regolano la fusione della calotta polare artica e il flusso di acqua di fusione glaciale negli oceani, quali importanti fattori capaci di forzare i cambiamenti climatici.

 

Comunicato stampa: http://www.ogs.trieste.it/it/content/14mila-anni-fa-fusione-calotta-glac...