Your browser does not support Javascript

Languages

Marco Mucciarelli

Marco Mucciarelli's picture
Nome: 
Marco
Cognome: 
Mucciarelli
Sezione: 
CRS
Telefono: 
0402140221
Qualifica: 
Direttore di Sezione
Istruzione: 

Laurea in Fisica, Università di Bologna, 1983

Esperienza: 

1979 - 1984 Università di Bologna e Siena, a contratto.

1985 - 1986 Ricercatore a contratto all’Università di Siena.

1987 - 1992, Professore a contratto di "Analisi di dati geologici” all’Università di Siena.

1987 - 1998 all’ISMES S.p.A., come Coordinatore dell’ Unità pericolosità sismica.

Dal 1998 è professore associato di Geofisica della Terra Solida presso l'Università della Basilicata.

Dal luglio 2012 è Direttore del Centro Ricerche Sismologiche dell'Ostituto Nazionale di Oceanografia e Geofisica Sperimentale.

Capacità e interessi: 

Principali campi di ricerca: Analisi statistica della sismicità, Microzonazione sismica, Stime di pericolosità sismica, Sismicità indotta, Sismologia forense.

Major projects: 

Partecipazione a progetti finanziati dalla U.E.:

ricercatore in SCENARIO (ENV4), Novovoronezh NPP Seismic Hazard Estimate (TACIS) e SEISMOCARE (ENV4);

Responsabile scientifico del progetto Chernobyl NPP Seismic Hazard Estimate (TACIS);

coordinatore del progetto FAUST (ENV4).

Altri progetti internazionali:

Direttore progetto Nato Science for Peace  980857, Assessment of seismic site amplification and building vulnerability in former Yougoslavian Republic of Macedonia, Croatia and Slovenia (2004-2008).

Progetti Nazionali

Tra il 2000 ed il 2007 ha coordinato studi di microzonazione sismica in oltre 50 comuni delle regioni Marche e Basilicata.
Dal 2005 al 2007 è stato coordinatore del progetto "Scenari di scuotimento e di danno atteso in aree di interesse prioritario e/o strategico" nell'ambito dei Progetti Sismologici e Vulcanologici di interesse per il Dipartimento della Protezione Civile.
Coordinatore Nazionale del Progetto PRIN 2007 "Tecniche semplificate per lo studio della risposta sismica di sito".
Ha partecipato agli studi di microzonazione per conto di DPC a seguito del terremoto dell'Aquila, 2009

Lingue parlate: 
Inglese, francese,