Your browser does not support Javascript

Languages

Mauro Caffau

Mauro Caffau's picture
Nome: 
Mauro
Cognome: 
Caffau
Sezione: 
GEO
Telefono: 
04021401
Qualifica: 
Assegni di ricerca
Istruzione: 

 

Dottorato di ricerca in Scienze Ambientali (Scienza del Mare), Università di Trieste, 1999

Laurea in Scienze Geologiche, Università di Trieste, 1993

Esperienza: 


Da ottobre 2012

Assegno di ricerca presso l’Istituto Nazionale di Oceanografia  e di Geofisica Sperimentale (OGS), Trieste.Attività: analisi litologiche e sedimentologiche applicate allo studio di depositi.

Novembre 2011-Gennaio 2012

Contratto di Collaborazione Coordinata e Continuativa presso Università degli studi di Bari, Dipartimento di Scienze della Terra e Geoambientali, Bari, Italia.  

Attività: analisi biostratigrafiche e paleoecologiche di sezioni sottili di litotipi calcarei relativi  a rocce affioranti nell’area del Foglio 409 Zapponeta (Bari).

Ottobre 2010-Settembre 2011

Contratto di Lavoro a tempo determinato.  Tecnologo III livello, presso l’Istituto Nazionale di Oceanografia  e di Geofisica Sperimentale (OGS), Trieste.

Attività: studio di processi deposizionali ed analisi micropaleontologiche ed ambientali su carote di sedimento e affioramenti nella regione della Tierra del Fuego (Argentina).

Rilevamento geologico e raccolta di campioni litologici nell’area del Lago Fagnano (Tierra del Fuego).

Ottobre 2007-Aprile 2008

Contratto di Collaborazione Coordinata e Continuativa presso Università degli studi di Bari, Dipartimento di Geologia e Geofisica, Bari, Italia.

Attività: determinazioni biostratigrafiche e paleoecologiche di sezioni sottili di litotipi calcarei di età cretacica relativi  a rocce affioranti nel Foglio 438 Bari.

Maggio 2005-Aprile 2010

Contratto di Collaborazione Coordinata e Continuativa presso l’Istituto Nazionale di Oceanografia  e di Geofisica Sperimentale (OGS), Trieste.

Attività:studio sui processi de posizionali e sulle analisi stratigrafiche degli ambienti silico-clastici

Settembre 2003-Agosto 2004

Assegno di ricerca presso Università degli Studi della Basilicata, Dipartimento di Scienze Geologiche, Campus di Macchia Romana, Potenza, Italia.

Attività: approccio microplaeontologico per la caratterizzazione stratigrafica di alcune successioni carbonatiche affioranti in Italia meridionale.

 

 

 

Capacità e interessi: 

 

Specialista nel campo della biostratigrafia e paleoecologia dei foraminiferi del Cretacico  e del Quaternario al recente.  In particolare, studio di associazioni a foraminiferi (bentonici e planctonici), analisi qualitativa e quantitativa,  determinazione cronostratigrafica delle associazioni a foraminiferi e inserimento negli schemi biocronostratigrafici, integrato con l’analisi delle flore a nannoplancton calcareo. Analisi petrografica di campioni litologici coerenti e incoerenti. Analisi degli ambienti deposizionali marini in contesti carbonatici e silicoclastici.

Major projects: 

 

2012-2013:  Progetto SiteChar.  Obbiettivo: definizione dei criteri per la caratterizzazione di siti adatti al confinamento geologico della CO2 .

2007-2011: Progetto di ricerca di grande rilevanza nell’ambito del Programma Esecutivo Italia-Argentina. Obbiettivo: variazioni climatiche del Tardo Quaternario, studio sui laghi dell’Argentina meridionale.

2007-2011:  Progetto CARG. Obbiettivo: analisi biostratigrafiche dei Fogli 562 (Cirò), 571 (Crotone) e 577 (Isola di Capo Rizzuto).

2009-2010:  Progetto Co. Ri. La. Obbiettivo: analisi delle componenti a scala locale del “relative sea-level rise”. Sottoatività: indagine nel sottosuolo olocenico (Progetto Shallows).

2008-2009: Progetto MaGIC. Obbiettivo: studio per la definizione degli elementi di pericolosità geologica dei fondali marini. I fondali in esame ricadono nei fogli 39 (Crotone), 40 (Cirò) e 41 (Corigliano).

2007-2008: Progetto CARG. Obbiettivo: analisi biostratigrafiche Foglio 438 (Bari).

2006-2007: Progetto Co. Ri. La. Line 3.16.  Obbiettivo: applicazione di metodologie sismiche innovative ad altissima risoluzione sui bassi fondali per lo studio del sottosuolo lagunare veneziano.

2005-2007: Progetto Life04-CAMI. Obbiettivo: caratterizzazione dell’acquifero nelle falde acquifere della Pianura Friulana con metodologie integrate.  

Curriculum vitae: