Your browser does not support Javascript

Languages

Michela Giustiniani

Michela Giustiniani's picture
Nome: 
Michela
Cognome: 
Giustiniani
Sezione: 
GEO
Telefono: 
0402140259
Qualifica: 
Ricercatore
Istruzione: 

• 2002 - 2004: Dottorato di Ricerca in Geofisica Applicata presso Università degli Studi di Trieste. Durante gli anni di dottorato, si è occupata essenzialmente di elaborazione di dati sismici applicati allo studio di acquiferi superficiali e profondi ubicati nella Pianura Friulana. Ha partecipato alla pianificazione, acquisizione, elaborazione ed interpretazione dei dati sismici finalizzati alla caratterizzazione degli acquiferi. Le linee sismiche disponibili sono state calibrate con altri dati come ad esempio le informazione dei pozzi. Titolo della Tesi di dottorato: “Metodologie Sismiche per la caratterizzazione di strutture e individuazione di risorse nella regione Friuli Venezia Giulia”.

• 1992 – 1998: Laurea in Scienze Geologiche presso l'Università degli Studi di Roma "La Sapienza".

Esperienza: 

• Since may 2006: Ricercatore presso OGS. Attività di ricerca include l’acquisizione, il processing, l'inversione e l'interpretazione di dati sismici 2D e 3D sia crostali che ad alta risoluzione. Dal 2007, è coinvolta in progetti inerenti i gas idrati, in particolare riguardo alla relazione tra gas idrati e cambiamenti climatici, anche tramite l'utilizzo del GIS.

• 2005 – April 2006: Assegno di ricerca presso l'OGS.

• 2000 - 2001: Visiting researcher presso l'Università di Lancaster (UK). Le attività di ricerca riguardavano lo studio di acquiferi tramite l’applicazione di modelli matematici di flusso e trasporto. In particolare le attività sono state focalizzate sulla modellazione della diffusione dei contaminanti negli acquiferi.

Capacità e interessi: 

Campi di ircerca interdisciplinari, tra cui:

  1. Acquisizione, elaborazione, inversione e interpretazione di dati sismici;
  2. Modelli teorici per descrivere la relazione tra cambiamenti climatici e gas idrati, con particolare interesse verso le aree più sensibili (Antartide e artico),
  3. Tecniche avanzate per elaborazione di dati sismici,
  4. Analisi integrata di dati geofisici,
  5. modelling sismico per descrivere gli effetti della presenza di gas idrati e gas libero,
  6. Utilizzo del GIS pergestione dati.
Curriculum vitae: