Your browser does not support Javascript

Languages

Paolo Zennaro

Paolo Zennaro's picture
Nome: 
Paolo
Cognome: 
Zennaro
Sezione: 
IRI
Telefono: 
0402140242
Qualifica: 
Primo Ricercatore
Istruzione: 

 

Paolo Zennaro 

Corso di studi inferiore regolare presso scuole  statali italiane

Liceo Scientifico Statale G. Galilei di Trieste: diploma conseguito nel 1968 in prima sessione e con il vecchio ordinamento.

Corso di Fisica sperimentale PSSEC durante gli anni del Liceo. ( Phisics for Students of Science and Engineering Committee)

Laureato a pieni voti il 7 marzo 1974 (anno Accademico 1972-1973) in Scienze Geologiche (indirizzo Geofisico), presso l'università degli Studi di Trieste, con una tesi sperimentale in Misure Oceanografiche dal titolo: “Analisi Spettrale e Caratteristiche delle Sesse in Adriatico” - relatore il Prof. F. Mosetti. ed con una tesina intitolata “ Rilevamento Geologico di una Zona ad Occidente di Agordo), relatore il prof. L. Carobene.

Summer Course of Oceanography)  al Centro di Fisica Teorica di Miramare (1980?)

Specializzazione di operatore di ponti radio conseguita durante il servizio militare nel 1974

Patente di Operatore di stazioni radio conseguito presso il ministero P.T. nel 1974, con superamento di prova di ricetrasmissione in telegrafia. Titolare di Autorizzazione Generale per Impianto ed Esercizio di Stazione di Radioamatore di classe A (500W)

Patente di guida A e B

Patente per comandante di imbarcazioni da diporto a Vela e motore “Senza Limiti”

Lingua Straniera : Inglese perfezionato durante i numerosi viaggi di lavoro all'estero.

Autodidatta di elettronica analogica e digitale e radiotecnica.

Corso di programmazione in FORTRAN presso il Centro di Calcolo dell'Università di Trieste con il prof. Gregori nel 1971.

18-19 gennaio 1983 Corso presso L'HP a Milano in programmazione dei microprocessori e di utilizzo del sistema di emulazione e simulazione in tempo reale HP64000 

1986: Corso di tecnico di applicazione di estensimetri e metodi di misura di deformazioni presso la ditta Luchsinger di Bergamo.

Autodidatta di programmazione in macro-assembler Microchip serie 16 e 18

 

 

Esperienza: 

 

!971-1973: internato presso la Cattedra di Misure Oceanografiche dei “Laboratori Marini” dell'OGS

1971: contratto a tempo determinato (1 mese) come “Tecnico di Laboratorio Aggiunto” per partecipare alla crociera oceanografica ADRIA1.

1972 contratto a tempo determinato (3 mesi) per partecipare alla crociera ADRIA3 e alla “Campagna Correntometrica e Morfologica nello Stretto di Messina per conto della Snam Progetti.

Nel corso dei rilievi furono utilizzati dal sottoscritto i primi correntometri elettronici, macchine fotografiche subacque, Pinger, ecoscandagli idrografici di precisione e sistema di radioposizionamento autogestito “Sea Fix della DECCA”

luglio 1974- settembre 1975 servizio militare obbligatorio nell'Arma delle Trasmissioni

febbraio 1976 – marzo 1977 imbarcato in qualità di tecnico dell'armatore sulla nave noleggiata dall'Ogs per il progetto DESIL, una vasta campagna meteo-oceanografica nel Canale di Sicilia per conto del consorzio italo-algerino TMPC e SNAMPROGETTI. Furono eseguiti per una anno intero ancoraggi correntometrici multipli a sgancio telecomandato in N. 6 stazioni con cambio mensile della strumentazione e N.3 ancoraggi di boe per la tele misura in del moto ondoso. Gli strumenti di Misura furono controllati dal sottoscritto nel costituendo Centro di Taratura dell'OGS e nella Vasca navale dell'Università di Trieste. Correntometri NBA, sganciatori acustici AMF Mod. 314 Radioposizionamento “High FIX DECCA”appaltato alla casa costruttrice.

1978: Progetto CORAP una Campagna correntometrica nella zona del delta del PO per conto dell'ENEL. Corentometri NBA , RadioPosizionamento con LORAN C . Sgancio correntometri manuale!!

1979-1980 Progetto ULIXE : messa a punto della strumentazione per uno studio idrodinamico nello Stretto di Messina per conto dell'ANAS. Messa a punto della strumentazione e taratura in vasca navale ad alta velocità a Farnbourogh(inghilterra). Correntometri NBA, sganciatori AMF mod.314. Radioposizionamento ad onde centimetriche MOTOROLA.

1978 – 1979 Progetto per la messa a punto di un servizio di previsione dell'acqua alta a Venezia per il Ministero dei Lavori Pubblici. Si trattava di un sistema di 3 grandi (6 metri di diametro) boe meteo-oceanografiche in telemisura da dislocare in N.3 stazioni di misura lungo l'assse dell'adriatico e della relativa stazione basata a terra per la ricezione ed il telecomando. Tutta la strumentazione era della General Dynamics.

Luglio - ottobre 1980 – ancoraggio di boe ondometriche in prossimità della nave posatubi Castoro 6 nel Canale di Sicilia con periodici spostamenti degli ancoraggi per ottenere dati significativi.

Novembre -Dicembre 1980- ancoraggi correntometrici presso metanodotto SNAM a nord dello stretto di Messina. Boe Datawell. radioposizionamento in UHF il SYLEDIS.

1980-1981 si partecipa in prima persona all'installazione di una rete di mareografi e termometri in N.5 porti dell'Adriatico e collegati via linea telefonica alla stazione ricevente ubicata a Trieste. Tutta la strumentazione venne controllata nel Centro di Taratura dell'OGS dotata, d'ora in poi anche di una bilancia manometrica. Mareografi NBA costruiti su Specifica OGS con sensore di pressione.PAROSCIENTIFIC

1981 Progetto PALMA, preparazione, installazione di mareografi e stazione Meteo su pontile API a Falconara(AN), sulla piattaforma Davide di S.Benedetto D.T. - e a Porto S.Giorgio.Mareografi SeaData, stazione Meteo Teledyne.

1981_1982 Progetto GASIL individuazione e messa a punto, taratura della strumentazione oper una Campagna meteo-oceanografica nel Mediterraneo Centrale per conto dell'AGIP . N.6 stazioni correntometriche multiple, N.3 boe autoregistranti e teletrasmittenti per la misura del moto ondoso e N.1 boa meteo-oceanografica da 2 m di diamentro ed inoltre acquisizione di profili CTD.individuazione, selezione ed atrezzature della nave “Dana Desearcher per l'esecuzione delle crociere di misura. Installazione di una base logistica e di ricezione dati a Malta. Boe Datawell, correntometri NBA, sganciatori digitali AMF S/N 722, boa HERMES da 2 M. Posizionamento LORAN C.

1979-1982 - Partecipa a brevi crociere allo studio delle Caratteristiche Idrodinamiche e di Inquinamento nell'Adriatico Settentrionale per progetti finanziati dal CNR. Misure CTD, chimiche ed ancoraggi correntometrici. Nello stesso periodo partecipa a progetti minori riguardanti misure di corrente e di moto ondoso sia nell'ambito di progetti finalizzati CNR sia per ENEL e Regione Emilia-Romagna.

Dal maggio 1982 al 1990 incaricato del coordinamento tecnico del settore “Laboratori eletronici e meccanici”, gruppo di circa 10 persone che provvedeva alla consulenza tecnica, alla progettazione e realizzazione pratica di strumenti e sistemi per tutte le altre Unità Organiche del vecchio “Osservatorio Geofisico”. Oltre all'attività di progetto con finalità innovative, si doveva adempiere ad una quotidiana opera di manutenzione e riparazione di apparecchiature di misura ed anche di installazioni logistiche ed infrastrutture (es. Centro di Calcolo- gruppi di continuità).

1982 – Progetto DICAM installazione mareografo SEADATAsu piattaforma ELF a Vasto.

1984 - Progetto SPOSI: Progettazione e costruzione di una centralina di acquisizione di dati meteomarini. Furono realizzati due prototipi installati a Pozzallo e Licata. I sistemi operarono con successo per diversi anni registravano su cassette magnetiche e stampavano i dati su carta.

1984 – 1985 Progetto DIGOT Modifica radicale della boa meteo-oceanografica HERMES del progetto GASIL con nuovo firmware, Character detector OGS e nuovi sensori per ancoraggio nel Golfo di Trieste.

1985 – Progetto MODIR si trattava della realizzazione di un sistema di acquisizione dati finalizzato alla misura direzionale del moto ondoso basato sull'evoluzione del sistema SPOSI per interfacciare un correntometro ad ultrasuoni NBIS modificato. Il sistema venne installato sulla piattaforma Davide a S. Benedetto del Tronto.

1986 Progetto GEOBIT per la localizzazione dello scalpello nei pozzi petroliferi durante la perforazione: si procedette alla ingenierizzazione di servo-accelerometri Shaevitz, e trasduttori di pressione piezoelettrici, per captare emissioni acustiche dalle macchine di perforazione.

1986_1987 Progetto SVS – Studio dei Fenomeni idroelastici su condotte sottomarine si tratta va della complessa ideazione di un sistema per misure deformometriche, accelerometriche pluriassiali e oceanografiche fisiche su metanodotti sottomarini. Lo studio venne condotto su un segmento di metanodotto in prossimità di una piattaforma a Ravenna e nella Laguna di Venezia. Il numero complessivo dei canali di misura era di n.57 con attivazione manuale ed automatica al superamento di valori di soglia.Si dovette costruire anche una centralina meteo-marina basata sul microprocessore NSC800 per acquisire i parametri meteorologici, corrente marina e moto ondoso.

Fu allestito anche un metanodotto in scala ridotta e strumentato con accelerometri ed estensimetri. Collare a filo vibrante Gascowise, correntometri elettromagnetici Marex, estensimetri, pressurometri piezoceramici SETRA,servo- accelerometri Shavitz ingenierizzati dall'OGS, correntometro a elica NBA ecc. ecc.

1977- 1990, incaricato del coordinamento del settore LAME dei Servizi Tecnici OGS, si occupò anche di strumentazione sismologica, sia quella della stazione WWSS di Trieste, sia quella delle reti di monitoraggio remoto. In particolare collaborò alla progettazione della stazione ricevente di Udine ed alla selezione sul mercato estero della strumentazione per la realizzazione della attuale rete sismologica digitale del Friuli e del Veneto.

Successivamente dal 1989, quando l'OGS fu incaricato di realizzare la rete idro-meteorologica del Friuli-Venezia Giulia e di effettuare misure di portata nei principali corsi d'acqua, dovette occuparsi sia della scelta della strumentazione ritenuta più idonea sia dell'individuazione dei punti di misura ed anche del collaudo e gestione della manutenzione.

Per la misura delle portate dei corsi d'acqua ideò un innovativo (all'epoca) sistema di misura della corrente e della sezione dell'alveo dei corsi d'acqua basato sull'esecuzione di profili di corrente verticale con un correntometro triassiale ad ultrasuoni.

A partire dal 1990 Dovette estendere la personale conoscenza alle problematiche di misure geotecniche in sito, quali i profili di spostamento nei pozzi inclinometrici, misure di assestamento superficiale dei terreni e manufatti.

Nel 2005 per monitorare le emissioni acustiche delle formazioni rocciose se sottoposte a stress, iniziò la progettazione e la sperimentazione di un ricevitore molto sensibile, a conversione ed a basso consumo, con registrazione delle ampiezze dei segnali su scheda di memoria allo stato solido. Nel 2011-2012 l'apparecchiatura acustica venne migliorata e dotata di una larga banda di ricezione.

Nel decennio 2002-2012 furono realizzate con di alcune apparecchiature per misure geotecniche tra i quali data logger per inclinometri, una sonda inclinometrica digitale e termometri di precisione per misure della temperatura nei sedimenti marini non consolidati ed ancora termometri e termopiezometri differenziali.

Elenco delle apprecchiature ideate e costruite in questi ultimi anni (alcune anche in collaborazione con altri colleghi OGS in particolare M.Deponte ed R.Belletti):

Convertitore A/D 24 bit 2 canali con uscita seriale esadecimale “Zlog22”(2003)

Convertitore A/D 24 bit 1-5 canali con uscita seriale esadecimale “Zlog55” (2004)

Sistema d’acquisizione seriale e memorizzazione “DZlogMc3”

Data Logger per tiltmetri composto da Zlog55 +DzlogMc3 = “DZlogger (2004)

Telecamera a controllo remoto “GM862” per controllo verricello “Sisifo” (2004)

Modem GSM a basso consumo “GM47” per Data Logger (2004)

Sonda Piezotermometrica da pozzo (2005)

Contametri “Up-Down” per verricello carotaggi N/O Explora

Data Logger portatile per profili inclinometrici “Clilog” (2005-2006)

Sonda inclinometrica digitale “Digisonda” con Deck Unit 150 m cavo (2005-2006)

Data Logger per emissioni acustiche “Acousticlog” con SD Card (2006-2007)

Tester portatile per Acousticlog

Calibratore ultrasonico a larga banda per emissioni acustiche

Ricevitore DCF con DSP (digital signal processor) (2007)

Accelerometro biassiale con teletrasmissione per N/O Explora (2007)

Barchino telecomandato “Roboat” per batimetria (2008)

Modulatore e demodulatore Manchester – NRZ per modem radio 860 Mhz (2008)

Data logger di temperatura per sedimenti non consolidati “Thermolog” (2008-2009)

Data logger 1-5 canali + 2 (canali in frequenza) con SD Card “Panlog” (2009)

Data logger 1-10 canali +2 (canali in frequenza) con su SD Card “Decalog” (2010)

Data logger di temperatura differenziale per sedimenti non consolidati (2011)

Data Logger per emissioni acustiche “BBLOG11” a larga banda (2012)

Data Logger di pressione differenziale e di temperatura “PiezoThermolog” (2012)

 

Elenco delle relazioni interne OGS registrate in questi anni :

Apparecchiature P.M.E. Per la Registrazione delle Emissioni Ultracustiche nelle Rocce Constatazione di Danneggiamento per Cause Naturali.

RIF.RIMA/PZ PROT.3791/05 5 ottobre 2005

 

CLILOG_8

Manuale d'Istruzione del Sitema di Acquisizione per Sonda Inclinometrica Servoaccelerometrica Biassiale

REL. 2006/47 – RIMA5 GEA Trieste, 12 giugno 2006

 

ACOUSTICLOG_8

Sistema d'acquisizione e Registrazione per Emissioni Acustiche

REL. 2007/62 – RIMA 7 GEA Trieste, 10 luglio 2007

 

THERMOLOG

Strumento di Misura e di Registrazione della Temperatura nei Sedimenti Marini non Consolidati

REL. 2009/107 RIMA 15 GEA Trieste, 8 luglio 2009

 

PANLOG

Sistema Multicanale di Acquisizione e Registrazione di Grandezze Elettriche Fondamentali: Tensione,Resistenza , Frequenza ed Impulsi

REL. 2010/ 76 RIMA 16 GEA 13 settembre 2010

 

DEKALOG

Sistema Multicanale di Acquisizione e Registrazione di Grandezze Elettriche Fondamentali

REL. 2011/16 RIMA 4 GEA 15 febbraio 2011

 

THERMOLOG DIFFERENZIALE

Strumento di misura e di registrazione della temperatura nei sedimenti marini non consolidati con doppio trasduttore

REL. 2011/34 RIMA 5 GEA 11 aprile 2011

 

BBLOG11

Sistema d’Acquisizione a Larga Banda per lo Studio delle Emissioni Ultracustiche

REL. 2012/1 RIMA 1 GEA Trieste, 27 gennaio 2012

 

PPTLOG11

THERMOPIEZOMETRO DIFFERENZIALE

Strumento per la Misura della Temperatura e della Densità dell’A cqua con Lunghissima Autonomia di Registrazione

REL. 2012/94 IRI 9 GEA Trieste,27 novembre 2012

 

Elenco delle relazioni finali per Studi Geologico - Tecnici per conto della Regione Friuli Venezia-Giulia ed i comuni di Ligosullo e Forni Avoltri di cui è coautore:

Convenzione N.4895 : Studio idrologico della Pianura Friulana compresa tra i Fiumi Tagliamento e Livenza _ relazione finale REL/92-23/OGA-8 15.10.92

 

1989- 1992 Convenzione n. 5098/ 27-12-1989:Monitoraggio del Dissesto Franoso dell'Abitato di Cazzaso - relazione finale REL/ 93-01/OGA-1 28.01.1993

 

1992 – 1995 Convenzione n. 6049/24-12-1992: Studio sull'Evoluzione del Dissesto Franoso dell'Abitato di Cazzaso -relazione finale REL/ 15 -95/ OGA-6 03.05.1995

 

1994 Convenzione N.6268/24-11-1994 Prosecuzione, Estensione e Completamento dello Studio del Dissesto Franoso dell'abitato di Cazzaso  con Soluzioni Esecutive degli Interventi di Sistemazione- relazione finale REL/ 6 – 98/OGA -3 23.03.1998

 

1991-1994 Convenzione n. 5705/17-12-1991: Indagine sul Rischio di Caduta Massi e Monitoraggio del Terreno nella Zona di Barcis – relazione finale REL/94 – 28/OGA- 6

 

1994-1997 Convenzione N.6267 – 21.11.1994 Prosecuzione ed Estensione dell'indagine sul rischio di Caduta Massi e Controllo della Stabilità dei Terreni nella Zona di Barcis

 

1994 – 1995 Convenzione N.6121 – 17.09.93 Studio idrologico per la Determinazione delle Scale delle portate dei Corsi d'Acqua in sinistra Tagliamento- Relazione Finale REL/8 -96/OGA-1 d.d.24.04.96

 

1998-2000 Convenzione n.6808 – 11.12.1997 Studio con soluzioni Esecutive sugli Interventi di sistemazione dei Dissesti franosi Interessanti l'abitato di Ligosullo (UD) _ Relazione Finale REL/ 21- 01 /OGA – 03 17.07.2001

 

2002 Convenzione N. Rep.7526 – 04.04.2002 concernente la prosecuzione del Monitoraggio dei Dissesti Franosi interessanti l'Abitato di Ligosullo e Studio del rischio di frana nell'area di Ligosullo ed in altre aree campione nella Regione Friuli-Venezia Giulia Mediante Interferometria SAR

 

2003 Convenzione Tra il Comune di Arta Terme e Listituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale – OGS Per lo Studio Geologico e L'analisi dei Meccanimi di Frana dell'Evento Franoso di “VAL”in Località Monte Flor di Piano D'Arta – Relazione Finale REL/02.2004/OGA-02/15.01.2004

 

2004 Convenzione n.8156 -24-11-2003 Prosecuzione dei monitoraggi inclinometrici, piezometrici, tiltmetrici, topografici e meteorologici da effettuarsi in Comune di Barcis

 

2005 Prosecuzione del Monitoraggio del Movimento Franoso in località “Val – Monte Flor” di Piano d'Arta.

 

2005-2006 Convenzione n.8445 24.11.2004: Studio e Monitoraggio dei dissesti Idrogeologici che interessano il Territorio del Comune di Forni Avoltri in località Sigilletto e in Destra Idrografica del rio Fulin - Relazione Finale REL/40 – 2006/RIMA – 05 – GEA

 

2004-2007 Convenzione n.8156 24.11.2003 Prosecuzione del Monitoraggio dei Fenomeni deformativi che interessano l'Abitato di Barcis (PN) Relazione Finale OGS 2007/76 – RIMA 8 GEA d.d. 05.11.2007

Curriculum vitae: 
Lingue parlate: 
Inglese